Autore Align Planes MFD  (Letto 2620 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Ripley

  • Ministro degli Esteri
  • Moderator
  • ***
  • Post: 7147
  • Karma: 19
Align Planes MFD
« il: 27 Gen 2012, 17:33:40 »
L'Align Planes MFD serve ad allineare il nostro piano orbitale con quello del target (sia esso un pianeta, un'altra astronave, una stazione orbitante, ecc).


AlignPlanes MFD.jpgAlign Planes MFD

In quest'immagine il nostro target è la ISS.
La differenza (RInc) tra il suo piano orbitale e quello della nostra nave è di 8,48°


Se siamo appena partiti da una base e stiamo salendo in orbita per raggiungere, per esempio, una stazione orbitante (ISS, MIR, ecc...), potremo iniziare a ridurre la differenza di inclinazione tra i due piani orbitali già durante l'ascesa, inclinando le ali da un lato o dall'altro, lungo l'asse di rollìo.
Una volta arrivati in orbita, provvederemo ad eliminare l'eventuale differenza residua.

Partendo invece da una situazione in cui siamo già in orbita, la manovra che dovremo fare per allineare il nostro piano orbitale a quello del target selezionato, sarà un'accensione dei motori in una direzione perpendicolare al senso di moto (quindi anche perpendicolare al nostro piano orbitale). L'accensione di allineamento dovrà essere effettuata esclusivamente sui 2 Nodi, cioè gli unici due punti di intersezione tra il nostro piano orbitale e quello del target.
L'attitudine da assumere prima di effettuare questa accensione si definisce "Normal" (Normal+) oppure "Anti Normal" (Normal-).

Per fortuna tutte queste cose vengono visualizzate su Align Planes MFD.


Intersezione piani.jpgAlign Planes MFD

I piani orbitali


Il parametro in assoluto più importante di questo MFD è RInc (Relative Inclination) ovvero Inclinazione Relativa, e il nostro scopo è portare il suo valore a 0°.
Quando lo avremo fatto, noi ed il nostro target avremo orbite complanari.


Manovra di allineamento piani.pngAlign Planes MFD

Credito immagine: Josè Pablo Luna (ar81)


AlignPlanes MFD.jpgAlign Planes MFDMap MFD.jpgAlign Planes MFD

Lo stesso momento "fotografato" dall'Align Planes MFD e dal Map MFD.


Nel momento in cui selezioniamo un target, Align Planes MFD visualizzerà la linea dei Nodi, cioè la retta immaginaria che passa tra i 2 punti di intersezione della nostra orbita e di quella del target.

Altri parametri fondamentali da conoscere sono:
  • Tn (Time to Node), ovvero il tempo mancante al raggiungimento del prossimo nodo (in secondi)
  • Est thrust T (Estimated thrust Time), cioè la durata stimata (sempre in secondi) dell'accensione richiesta per l'allineamento:
    • TthA è la durata dell'accensione sul Nodo Ascendente;
    • TthD è la durata dell'accensione sul Nodo Discendente.

Vediamo quali altri dati vengono visualizzati sul display dell'MFD:

- La circonferenza rappresenta la nostra orbita;
- "AN" indica il Nodo Ascendente, in relazione al target selezionato;
- "DN" indica il Nodo Discendente, in relazione al target selezionato;
- La nostra posizione attuale è rappresentata dalla lettera "P" (il Radius Vector).

Nell'immagine seguente ci stiamo avvicinando al Nodo Ascendente del nostro target (la ISS), e mancano 423,7 secondi al suo raggiungimento:


Align MFD1.jpgAlign Planes MFD


Quando staremo per raggiungere uno dei 2 nodi, orienteremo la nave secondo lo schema mnemonico:

AN = Ascending Node = Anti Normal

Per reciprocità, ne consegue che l'orientamento corretto da assumere al raggiungimento del nodo opposto (DN, Descending Node, Nodo Discendente) sarà Normal.

DN = Descending Node = Normal

Ecco i pulsanti relativi a questi due piloti automatici:


Autopilota2.jpgAlign Planes MFD
Autopilota3.jpgAlign Planes MFD

Pannello strumenti del DGIV


Come si vede dal pannello strumenti, ci si riferisce alle due attitudini anche con i termini "Orbit Normal (+)" al posto di Normal, e "Orbit Normal (-)" al posto di Anti Normal.
Ogni nave può avere un pannello diverso, ma sulla tastiera i tasti corrispondenti sono comunque quelli a destra della "L", cioè "ò" (Normal+) e "à" (AntiNormal-).

E queste sono le 4 principali attitudini che possiamo mantenere mentre orbitiamo intorno ad un pianeta: la freccia gialla indica il senso di moto Prograde della nave in orbita intorno alla Terra.
Normal+ e AntiNormal- saranno le attitudini da usare sui Nodi quando vorremo allineare il nostro piano.

L'attitudine Normal+ si raggiunge alzando la prua di 90° rispetto alla Prograde.
L'attitudine AntiNormal- si raggiunge abbassando la prua di 90° rispetto alla Retrograde.

In ambedue i casi, la "pancia" della nave punta sempre verso la direzione Prograde.


Attitudini Orbitali.gifAlign Planes MFD

Le 4 attitudini principali


L'accensione dei motori deve essere temporalmente simmetrica rispetto al momento del passaggio sul nodo ("a cavallo" del nodo).
Per esempio, un'accensione della durata di 50 secondi inizierà 25 secondi prima dell'arrivo sul nodo e continuerà per altri 25 secondi dopo di esso.

Per sapere quando accendere i motori, ci basterà quindi dividere per due il TthA o il TthD (in base al nodo approcciato).
Quando Tn (il tempo mancante al Nodo) sarà uguale al risultato della divisione, come nella figura qui sotto, accenderemo i motori.


Align MFD2.jpgAlign Planes MFD


L'MFD segnala automaticamente il momento dell'accensione/spegnimento dei motori e l'orientamento da assumere, visualizzando nel riquadro in basso a sinistra le scritte "ENGAGE THRUST" (più l'orientamento) o "KILL THRUST".


Align MFD3.jpgAlign Planes MFD


Ad allineamento quasi completato riapparirà la scritta "KILL THRUST" in basso a sinistra, e la linea dei Nodi "ruoterà" su sè stessa.
Se non riusciamo ad allinearci perfettamente con la prima accensione, dovremo spegnere i motori, attendere il passaggio sul Nodo successivo (orientandoci conseguentemente), e ripetere la manovra per completare l'allineamento.

Nel caso di quest'ultima immagine, l'accensione residua di 0.02 (2 centesimi di secondo) è praticamente trascurabile.
« Ultima modifica: 23 Nov 2016, 11:44:14 da LG965 »
Cougar 00736
OrbiterAddons/Vimeo

 


SimplePortal 2.3.7 © 2008-2021, SimplePortal