Software e Hardware > ORBITER - Space Flight Simulator

Nuovo sistema di distribuzione di Orbiter BETA

(1/1)

Ripley:
HOT! (settembre 2021)
Da un post di Martin:
non ci saranno più aggiornamenti tramite questa piattaforma.
L'ultima revision pubblicata è stata la R90, a settembre 2019, e dal momento che il sorgente di Orbiter è ora Open Source, tutto lo sviluppo si è spostato su GitHub.


È cambiato l'indirizzo SVN da cui scaricare Orbiter BETA. Seguite le istruzioni aggiornate qua sotto.


Da un post di Martin:

Da dicembre 2012 gli snapshot delle nuove BETA di Orbiter saranno distribuiti via repository Subversion, altrimenti detto "SVN".
Il termine snapshot qui utilizzato indica una sorta di "fotografia" di un certo momento nello sviluppo del software.

Il repository SVN offre dei vantaggi significativi rispetto al metodo, finora utilizzato, dei file differenziali in formato 7zip:


* Permette a Martin di uppare gli aggiornamenti beta più spesso, man mano che implementa una novità o che risolve un bug, piuttosto che attendere di avere accumulato parecchi aggiornamenti per giustificare il riilascio di una nuova versione beta completa;
* È facile risalire a ritroso ad una specifica versione (revisione) beta precedente;
* È più semplice mantenere il log degli aggiornamenti in sincronia con la versione aggiornata.
Per poter scaricare uno snapshot qualsiasi avremo bisogno di installare un client SVN, come per esempio TortoiseSVN.

Che cos'è TortoiseSVN? (Wikipedia)

La prima revision inizialmente caricata sul repository corrispondeva all'ultima Beta "tradizionale", datata 121202.


Mini Tutorial (disponibile anche sul nuovo sito ufficiale)

Ecco una guida molto basica sull'utilizzo di TortoiseSVN, per l'utilizzo che se ne deve fare nello specifico ambito di questo thread:

Dopo avere installato il software, clicchiamo col tasto destro su un'area vuota del desktop.
Scegliamo la voce "SVN Checkout..."


Nuovo sistema di distribuzione di Orbiter BETA

Si aprirà questa schermata:


Nuovo sistema di distribuzione di Orbiter BETA

Nel campo "URL of repository" digiteremo l'indirizzo da cui scaricare Orbiter, cioè
--- Codice: ---svn://svn.orbiter-forum.com/orbiter
--- Termina codice ---


Nel campo "Checkout directory" digiteremo (senza spazi) il nome della nostra cartella in cui vogliamo scaricare Orbiter Beta, oppure clicchiamo sul pulsante "..." e navighiamo sul disco per scegliere/creare la cartella.

Fatto questo, assicuriamoci che sia selezionata la voce "HEAD revision", e clicchiamo su OK.

Verrà scaricata l'ultima versione disponibile (se invece volessimo scaricare una revisione specifica, dovremmo cliccare sul pulsante "Show log" e selezionarla nella finestra successiva).

A scaricamento terminato, notiamo che l'icona della cartella appena creata è diversa dalle icone standard.

Quando vorremo aggiornare/sincronizzare la nostra Beta, o magari riparare dei file che si dovessero essere corrotti, non faremo altro che cliccare col tasto destro sul nome della cartella e selezionare ancora la voce "SVN Update".


Nuovo sistema di distribuzione di Orbiter BETA

Può capitare ogni tanto che l'update presenti degli errori (come nella seguente schermata), in cui viene evidenziato un "conflitto" segnato in rosso. In questo caso si può rinominare o cancellare il file che va in conflitto e rilanciare un update.

Nuovo sistema di distribuzione di Orbiter BETA

Potrebbero esserci anche altri errori, ma in genere si risolve scegliendo l'opzione "Clean up..." dal menù contestuale di TortoiseSVN.

LG965:
Un bel sistema, sto SVN!

Ripley:
A causa di recenti modifiche apportate su OF, il nuovo indirizzo SVN da cui scaricare la BETA è ora:

--- Codice: ---svn://svn.orbiter-forum.com/orbiter
--- Termina codice ---

Quindi, dal menù contestuale completo di TortoiseSVN (che vedrete facendo un click destro sulla vostra cartella di Orbiter Beta), selezionate "Relocate", ed inserite il nuovo indirizzo!

Ripley:
HOT! (settembre 2021)
Da un post di Martin:
non ci saranno più aggiornamenti tramite questa piattaforma.
L'ultima revision pubblicata è stata la R90, a settembre 2019, e dal momento che il sorgente di Orbiter è ora Open Source, tutto lo sviluppo si è spostato su GitHub.

Navigazione

[0] Indice dei post

Vai alla versione completa