Autore Chariklo: un asteroide con gli anelli  (Letto 1144 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Ripley

  • Ministro degli Esteri
  • Moderator
  • ***
  • Post: 7147
  • Karma: 19
Chariklo: un asteroide con gli anelli
« il: 27 Mar 2014, 15:29:15 »
rings-centaur-asteroid-01_78068.jpgChariklo: un asteroide con gli anelli
Pochissimi giorni fa ESO (European Southern Observatory), ha annunciato una conferenza stampa in cui avrebbe rivelato una sensazionale scoperta fatta nel Sistema Solare esterno.

Nel 2013, osservando l'occultazione di una lontana stella da parte dell'asteroide Chariklo, si notato un inaspettato abbassamento della sua luce.
Questa cosa poteva essere solamente causata dalla presenza di un sistema di anelli intorno al piccolo asteroide, che ha un diametro di circa 260 km.

Finora si pensava che solo i cosiddetti 4 "giganti gassosi" del nostro Sistema Solare (di cui il maggior rappresentante, a proposito di anelli, Saturno, anche se non il pi grande) avessero la massa necessaria per trattenere in orbita intorno a s i miliardi di frammenti di polvere cosmica, ghiaccio e altro di cui gli anelli sono composti.


chariklo eso 1410b-1000.jpgChariklo: un asteroide con gli anelli

Rappresentazione artistica di Chariklo


Chariklo, scoperto nel 1977, fa parte della classe di asteroidi denominata "Centauri", e orbita tra Saturno e Urano.
I suoi anelli sono due, misurano uno 7 e l'altro 3 km di larghezza, e la distanza tra loro di 9 km.


Video dell'occultazione:




Video ESO dell'annuncio:


Script del video (pdf)
Sottotitoli formato SRT (ENG)


Osservatorio la Silla Cile.jpgChariklo: un asteroide con gli anelli

L'osservatorio di La Silla - Cile


Cosa ESO

Da Wikipedia:
Citazione
L'Osservatorio Europeo Australe (European Southern Observatory, ESO; formalmente l'Organizzazione Europea per la Ricerca Astronomica nell'Emisfero Australe) un'organizzazione astronomica internazionale, di cui fanno parte quindici nazioni. Creata nel 1962, l'ESO fornisce agli astronomi strumenti all'avanguardia e un accesso al cielo australe. L'organizzazione impiega circa 730 persone e riceve contributi annui di circa 143 milioni di Euro da parte degli Stati membri.

ESO ha costruito e gestito alcuni dei pi grandi e pi avanzati telescopi del mondo, come il New Technology Telescope (NTT), il telescopio che lanci la tecnologia dell'ottica attiva e il VLT (Very Large Telescope), composto da quattro telescopi principali (UT) con specchi primari di 8,2 metri di diametro e quattro telescopi ausiliari mobili (in inglese, Auxiliary Telescope, AT) di 1,8 metri di diametro. Altri progetti di ESO in fase di sviluppo includono l'Atacama Large Millimeter Array (ALMA) e l'European Extremely Large Telescope (E-ELT)...



Fonti: ESO.org - MEDIA INAF - National Geographic.com - Nature.com
« Ultima modifica: 12 Feb 2017, 16:25:12 da LG965 »
Cougar 00736
OrbiterAddons/Vimeo

 


SimplePortal 2.3.7 © 2008-2021, SimplePortal