Autore Il flutter, questo sconosciuto!  (Letto 2468 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Ripley

  • Ministro degli Esteri
  • AssistantAdmin
  • ****
  • Post: 7053
  • Karma: 19
Il flutter, questo sconosciuto!
« il: 22 Set 2011, 14:06:09 »
Abbiamo visto nel recente incidente del P-51 alla "Reno air Race" che la probabile causa (sembra) essere riconducibile all'effetto del flutter sulla superficie di coda...

Prima di vedere questo video, non pensavo potesse arrivare a tanto! Impressionante!

Cougar 00736 & EvenStrain 00057
Addon Orbiter/Vimeo

Offline F.104

  • Burba
  • *
  • Post: 42
  • Karma: 0
Re: Il flutter, questo sconosciuto!
« Risposta #1 il: 23 Set 2011, 20:36:18 »
Puo' portare al cedimento strutturale,anche su grossi veivoli ? tipo Wide Body.
  ciao

Offline Ale

  • Licenza ITAF
  • *
  • Post: 222
  • Karma: 0
Re: Il flutter, questo sconosciuto!
« Risposta #2 il: 24 Set 2011, 13:15:05 »
Dunque,Il flutter, fenomeno che può SEMPRE verificarsi negli aeroplani, è legato alle variazioni delle forze aerodinamiche conseguenti al diverso orientamento che le parti del velivolo, a causa delle loro stesse oscillazioni, assumono rispetto alla direzione del vento relativo. Il fenomeno vibratorio che ne risulta, caratterizzato da una precisa frequenza, può essere di tipo stabile (cioè che tende a smorzarsi e oramai sempre calcolato in sede di progetto di un aeromobile), o di tipo instabile (cioè con ampiezze che tendono a esaltarsi). La stabilità o meno dell'oscillazione è normalmente funzione della velocità di volo ed è quindi possibile definire, corrispondentemente, dei valori critici della velocità, raggiunti i quali il flutter assume estrema violenza e può portare all'immediata disintegrazione dell'aeromobile. È possibile prevenire il flutter con un'elevata rigidezza strutturale (specie a torsione), un opportuno posizionamento reciproco dell'asse elastico e di quello baricentrico nelle varie sezioni della struttura, un rigoroso bilanciamento delle superfici mobili, una scrupolosa eliminazione di possibili giochi nelle trasmissioni di comando, oltre che con prove sperimentali su velivoli e con complessi calcoli strutturali.

questo è quello che dicono i libri..... comunque, riguardo alla tua domanda, si, è assolutamente possibile a livello teorico che succeda sui wide body,però solo uscendo dall'inviluppo di volo... quindi praticamente impossibile(grazie a vari supporti tecnologici fly by wire,monitoraggio dei pc di bordo e sopprattutto preparazione dell'equipaggio)... :good:



                                                              anche se è un modello, rende bene l'idea..... :swoon:
« Ultima modifica: 24 Set 2011, 13:23:41 da Ale »

Offline capitankarl

  • Global Moderator
  • ***
  • Post: 2970
  • Karma: 26
Re: Il flutter, questo sconosciuto!
« Risposta #3 il: 24 Set 2011, 17:19:10 »
Seguendo questo topic mi ero chiesto perchè non avevo mai sentito parlare di questo fenomeno aerodinamico, e si che di aerodinamica ne ho studiata parecchia.   :swoon:

La risposta  probabilmente sta nel fatto che gli aerei di linea sono progettati ed utilizzati in modo da evitare che un tale fenomeno si possa innescare, e quindi non si ritiene utile né opportuno che i Piloti ne siano a conoscenza, visto che si tratta di qualcosa che riguarda i progettisti ed al massimo i piloti collaudatori.   :whistle:

Certo che vedere quei filmati è impressionante e mi viene da pensare che se mai un aereo wide body dovesse trovarsi in una situazione aerodinamica come quella difficilmente ne uscirebbe-

 :mda:
Legge di Capitankarl
CHI CERCA ROGNA PRIMA O POI LA TROVA !

Offline F.104

  • Burba
  • *
  • Post: 42
  • Karma: 0
Re: Il flutter, questo sconosciuto!
« Risposta #4 il: 24 Set 2011, 20:13:42 »
Grazie :good:

 


SimplePortal 2.3.7 © 2008-2020, SimplePortal