Autore Red Bull Stratos - tentativo di record per lancio in caduta libera  (Letto 5448 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline drago_73

  • Licenza ITAF
  • *
  • Post: 765
  • Karma: 3
  • "gott mit uns"
Red Bull Stratos - tentativo di record per lancio in caduta libera
« Risposta #15 il: 15 Ott 2012, 03:51:31 »
Mamma mia, é stato piu che emozianante avevo la apelle d'oca, sopratuttto quando aveva perso il controllo

Inviato dal mio GT-I9100 con Tapatalk 2

Offline Ripley

  • Ministro degli Esteri
  • AssistantAdmin
  • ****
  • Post: 7083
  • Karma: 19
Red Bull Stratos - tentativo di record per lancio in caduta libera
« Risposta #16 il: 15 Ott 2012, 10:17:38 »
I momenti salienti nel video ufficiale.




« Ultima modifica: 16 Ott 2012, 10:22:58 da Ripley »
Cougar 00736
OrbiterAddons/Vimeo

Offline Ripley

  • Ministro degli Esteri
  • AssistantAdmin
  • ****
  • Post: 7083
  • Karma: 19
Red Bull Stratos - tentativo di record per lancio in caduta libera
« Risposta #17 il: 15 Ott 2012, 17:54:22 »
Conferenza stampa post-salto.

Un membro FAI certifica ufficialmente la velocità raggiunta (al minuto 5:10 del video)
- 373 m/s
- 1.342,8 km/h
- 833,9 mph
- Mach 1.24


« Ultima modifica: 15 Ott 2012, 18:02:23 da Ripley »
Cougar 00736
OrbiterAddons/Vimeo

Offline capitankarl

  • Global Moderator
  • ***
  • Post: 2971
  • Karma: 26
Red Bull Stratos - tentativo di record per lancio in caduta libera
« Risposta #18 il: 16 Ott 2012, 00:38:13 »
Indubbiamente un evento storico ma....non è esatto dire che è il primo uomo che supera il Mach a corpo libero, perché se fosse stato a corpo libero sarebbe sicuramente morto.
In realtà tra lui e i tanti piloti da caccia che superano tutti i giorni il Mach ci sono solo due differenze, Lui era protetto da una tuta aderente e volava in verticale spinto dalla forza g, i piloti da caccia sono protetti da una carlinga anch'essa aderente e volano in orizzontale spinti da un propulsore.
Per tutto il resto la sensazione provata, il coraggio necessario e pure il rischio sono praticamente gli stessi, ma i piloti devono avere anche un addestramento molto più complesso per pilotare il loro caccia di quanto non sia necessario per lanciarsi.

So che queste mie considerazioni scateneranno una bagarre, ma pensateci bene e se siete convinti dite pure che ho detto una stupidaggine, tanto io resto convinto che più che un evento storico-aeronautico si sia trattato di un evento pubblicitario!
 ciao
Legge di Capitankarl
CHI CERCA ROGNA PRIMA O POI LA TROVA !

Offline Ripley

  • Ministro degli Esteri
  • AssistantAdmin
  • ****
  • Post: 7083
  • Karma: 19
Red Bull Stratos - tentativo di record per lancio in caduta libera
« Risposta #19 il: 16 Ott 2012, 14:45:50 »
Niente bagarre, ma:

ormai lo sponsor in questo mondo e per questo tipo di eventi è tutto, quindi sicuramente la pubblicità di ritorno per la Red Bull c'è stata, e non poca, a giudicare dal fatto che un altro dei record battuti è il numero di spettatori per singolo evento Youtube Live (si sono collegati 8.000.000 di web-spettatori), anche se penso che pochi al mondo ignorino ancora cosa sia la Red Bull, vista anche la sua presenza in Formula 1.

Però dài Capitankarl, c'è una grande differenza tra un jet militare che rompe il muro del suono volando in orizzontale a 1.000 o a 100 metri di altezza (o anche molto meno, come si vede nei numerosi video su Youtube) ed un corpo in caduta libera che lo rompe a 30.000 metri.

Se Baumgartner è salito così in alto era per avere un ampio "margine" di vari km di aria rarefatta sotto di sè, proprio per raggiungere (ed eventualmente superare) la velocità del suono prima che l'aria si facesse più densa.
In questo modo l'accelerazione è stata molto veloce (quasi senza attrito, gli bastavano 40 secondi di caduta), ad una quota in cui le molecole d'aria erano ancora  "numericamente poche", tanto poche da non venirne danneggiato, o peggio ucciso.
Se non avesse raggiunto una certa velocità prima di una quota "critica", sarebbe stato impossibile per lui continuare ad accelerare a causa della maggiore densità dell'aria che lo avrebbe iniziato a frenare.

La tuta pressurizzata quindi non serviva tanto ad offrirgli protezione dall'eventuale onda d'urto al momento del passaggio al regime supersonico, quanto per evitargli l'evaporazione dei liquidi corporei ed una sicura embolia a quella bassa pressione atmosferica e per permettergli di respirare e di non morire congelato a quella quota.

E per finire, bisogna considerare che la velocità del suono è anche relativa alla temperatura, alla densità, all'umidità, ecc, del fluido considerato (in alta quota è minore che al livello del mare).


Da Wikipedia - Regime supersonico

"...La maggior parte dei veicoli spaziali, tra cui lo Space Shuttle, viaggiano a regimi supersonici durante la fase di rientro, sebbene gli effetti sul velivolo sono ridotti dalle basse pressioni che si trovano alle alte quote. Durante il tragitto in ascesa, i sistemi di lancio generalmente evitano di entrare in regime supersonico al di sotto dei 30 km (~90000 ft) per ridurre gli effetti di freno dell'aria.

È da notare che la velocità del suono decresce con la quota, a causa dell'abbassamento della temperatura che avviene fino a 25 km..."


Quanto al significato dell'evento, dai dati raccolti si pensa di poter migliorare i sistemi d'eiezione degli astronauti (il Medical Advisor di Baumgartner è Jonathan Clark, marito di Laurel Clark, una astronauta morta nel disastro dello Space Shuttle Columbia).



Nota: la data del lancio di Felix Baumgartner è coincisa (chissà quanto casualmente) con un anniversario altrettanto importante, il superamento del muro del suono nel 1947 da parte di Chuck Yeager, che portò "...l'aereo sperimentale Bell X-1 a Mach 1 ad un'altitudine di 45,000 piedi (13,700 metri)".




Credito immagine: United States Air Force Archive
« Ultima modifica: 16 Ott 2012, 15:46:07 da Ripley »
Cougar 00736
OrbiterAddons/Vimeo

Offline capitankarl

  • Global Moderator
  • ***
  • Post: 2971
  • Karma: 26
Red Bull Stratos - tentativo di record per lancio in caduta libera
« Risposta #20 il: 16 Ott 2012, 23:07:06 »
I dati tecnici che hai elencato sono tutti esatti, e fanno parte della cultura aeronautica di ogni pilota, tanto è vero che lo sapevo persino io.
Quanto ai rischi erano tutti nella tuta che essendo pressurizzata avrebbe messo in pericolo il recordman solo se si fosse rotta. Restando sana il pericolo corso è stato molto relativo.
Per fare questa cosa inoltre, a mio parere, non servono particolari conoscenze tecniche o scientifiche né particolari abilità, basta un po' di coraggio ed un fisico giovane, in buona salute ed allenato, cosa comune a milioni di persone.
In pratica la novità non è consistita nell'aver superato il Mach 1 ma solo nel modo in cui ciò è stato fatto.
Riconosco quindi che è stato battuto uno pseudo-record, ma secondo il mio modesto parere è più un evento da Guinness dei primati che una conquista scientifica.
Lo dimostra il fatto che l'evento è stato utilizzato per fare pubblicità, cosa che non avviene con le conquiste della scienza.
Scusatemi quindi se non mi sento particolarmente galvanizzato da questo evento che vedo più vicino ad uno "Show dei record" che ad una conquista dell'uomo sulle leggi della natura.
Personalmente penso che la pubblicità sia una cosa più deleteria che utile perché se è vero che serve ad informare su di un prodotto, cosa che spesso fa in modo falso, ne fa di contro aumentare smoderatamente il prezzo, e quindi tutti i battage pubblicitari mi sono più invisi che graditi e li vedo sempre come vedo tutta la pubblicità, con sospetto.
Questa è la mia opinione. Anche se però non la penso come te, mi batterò sempre con tutto me stesso perché tutti siano liberi di esprimere le loro idee.
Ciao
 ciao
« Ultima modifica: 17 Ott 2012, 00:03:40 da capitankarl »
Legge di Capitankarl
CHI CERCA ROGNA PRIMA O POI LA TROVA !

Offline Ripley

  • Ministro degli Esteri
  • AssistantAdmin
  • ****
  • Post: 7083
  • Karma: 19
Red Bull Stratos - tentativo di record per lancio in caduta libera
« Risposta #21 il: 17 Ott 2012, 11:57:11 »
I dati tecnici che hai elencato sono tutti esatti, e fanno parte della cultura aeronautica di ogni pilota, tanto è vero che lo sapevo persino io....
Non ne dubitavo!  :good:

...l'evento è stato utilizzato per fare pubblicità, cosa che non avviene con le conquiste della scienza...
È inevitabile la ricaduta pubblicitaria quando c'è di mezzo uno sponsor che finanzia un'impresa del genere, che costa una cifra impensabile per un privato. Lo fa un po' per la ricerca, un po' per il suo privato interesse di bottega, è chiaro.
Se poi un po' di questa ricerca la Red Bull la impegnasse anche per migliorare il sapore delle sue bibite sarebbe meglio. Ne assaggiai una secoli fa per caso, e faceva schifo! Mai comprata.

Le conquiste della scienza sono fatte in genere da "topi" di laboratorio, da ricercatori, da scienziati (sconosciuti fino a quando magari vincono un Nobel), che zitti zitti fanno il loro lavoro (non parliamo dei mezzi economici che il nostro staterello delle banane dedica alla ricerca...), ma se qualcuno si rivolge a degli sponsor non ci vedo niente di male.

Magari in questo caso sarà stata la Red Bull a rivolgersi a qualcuno, e non tanto Baumgartner che voleva disperatamente saltare giù e non aveva i soldi per farlo, ma...questo è il mondo.
Cougar 00736
OrbiterAddons/Vimeo

Offline capitankarl

  • Global Moderator
  • ***
  • Post: 2971
  • Karma: 26
Red Bull Stratos - tentativo di record per lancio in caduta libera
« Risposta #22 il: 17 Ott 2012, 15:12:27 »
Concordo su tutto quel che hai detto
..soprattutto su questo !  :lol: :lol: :lol:
Se poi un po' di questa ricerca la Red Bull la impegnasse anche per migliorare il sapore delle sue bibite sarebbe meglio. Ne assaggiai una secoli fa per caso, e faceva schifo! Mai comprata.
Legge di Capitankarl
CHI CERCA ROGNA PRIMA O POI LA TROVA !

Offline Ripley

  • Ministro degli Esteri
  • AssistantAdmin
  • ****
  • Post: 7083
  • Karma: 19
Red Bull Stratos - tentativo di record per lancio in caduta libera
« Risposta #23 il: 14 Nov 2012, 11:10:52 »
Dopo la sua ultima impresa, Felix Baumgartner si è ufficialmente ritirato dal business off-limits e durante un incontro col Segretario Generale dell'ONU, Ban Ki-Moon, ha detto che si dedicherà, come vigile del fuoco, al salvataggio dei dispersi in montagna, dividendosi tra Austria, Svizzera e Stati Uniti.
« Ultima modifica: 25 Feb 2014, 23:12:45 da Ripley »
Cougar 00736
OrbiterAddons/Vimeo

Offline Er_Gambino

  • Team Speaker
  • **
  • Post: 1188
  • Karma: 3
  • The New Soviet Man
    • FSEconomy
Red Bull Stratos - tentativo di record per lancio in caduta libera
« Risposta #24 il: 24 Nov 2012, 17:04:35 »
Citazione
Per fare questa cosa inoltre, a mio parere, non servono particolari conoscenze tecniche o scientifiche né particolari abilità, basta un po' di coraggio ed un fisico giovane, in buona salute ed allenato, cosa comune a milioni di persone.

E non solo alle persone ... guarda questo breve video, hanno omesso la partecipazione al salto di un secondo passeggero. Il protagonista ha commentato dicendo che è risaputo che più da in alto un gatto cade e meno si fa male ....

deh, ih, oh  :sarcastic: :sarcastic:

:skull: :skull: :skull:

- Vertebra is my copilot and he shoots "cesso" pieces -

Offline Ripley

  • Ministro degli Esteri
  • AssistantAdmin
  • ****
  • Post: 7083
  • Karma: 19
Red Bull Stratos - tentativo di record per lancio in caduta libera
« Risposta #25 il: 05 Feb 2013, 00:49:39 »
Secondo dati ufficiali resi pubblici ieri 4 febbraio 2013, Felix Baumgartner durante il suo salto dello scorso ottobre ha ufficialmente raggiunto la velocità di Mach 1.25, corrispondenti a 1.357 Km/h.

Inizialmente era stato accreditato di Mach 1.24, cioè 1.342 Km/h.



Fonte: Phys.org
Cougar 00736
OrbiterAddons/Vimeo

Offline Ripley

  • Ministro degli Esteri
  • AssistantAdmin
  • ****
  • Post: 7083
  • Karma: 19
Red Bull Stratos - tentativo di record per lancio in caduta libera
« Risposta #26 il: 16 Ott 2013, 22:25:03 »
È stato recentemente pubblicato questo video del lancio di Baumgartner, con punto di vista in soggettiva più vari dati telemetrici.


Cougar 00736
OrbiterAddons/Vimeo

Offline LG965

  • Administrator
  • *****
  • Post: 5427
  • Karma: 22
  • Ama, e fà ciò che vuoi.
Red Bull Stratos - tentativo di record per lancio in caduta libera
« Risposta #27 il: 16 Ott 2013, 22:52:27 »
impressive.....
Un saluto e un sorriso rallegrano l'anima.
Non mi piace la cultura moderna basata sull'immagine, preferirei fosse basata sull'onore.

 


SimplePortal 2.3.7 © 2008-2020, SimplePortal