Autore Incidente ATR-72 TransAsia a Taipei  (Letto 452 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Ripley

  • Ministro degli Esteri
  • AssistantAdmin
  • ****
  • Post: 7054
  • Karma: 19
Incidente ATR-72 TransAsia a Taipei
« il: 06 Feb 2015, 13:42:54 »
In un thread su Orbiter Forum si parlava l'altro giorno di questo recente incidente che ha visto coinvolto un ATR-72, che pur avendo 2 motori non ha eliche controrotanti...io pensavo che non esistessero più simili aerei, cioè davo per contato che un multimotore avese eliche controtanti, per un fattore di sicurezza.
Progettare ad oggi un aereo con caratteristiche simili mi pare tanto una follia...ma naturalmente cosa non si fa per abbattere i costi?

Sembra che questo aereo abbia perso un motore subito dopo il decollo, e l'equipaggio abbia chiuso per errore il carburante all'unico motore funzionante.
Fonte (Airliners.net)




Engine flight-data readout for the crashed #TransAsia ATR 72: #GE235

E poi ci sono altre caratteristiche più strettamente aerodinamiche di cui tenere conto, proprio nel caso di queste configurazioni (eliche rotanti nello stesso senso):

http://www.multiengineairplane.com/flying-on-one-engine/
http://en.wikipedia.org/wiki/Critical_engine
http://en.wikipedia.org/wiki/P-factor

Dettaglio taxi semidistrutto
« Ultima modifica: 06 Feb 2015, 15:48:09 da Ripley »
Cougar 00736 & EvenStrain 00057
Addon Orbiter/Vimeo

Offline capitankarl

  • Global Moderator
  • ***
  • Post: 2970
  • Karma: 26
Re:Incidente ATR-72 TransAsia a Taipei
« Risposta #1 il: 06 Feb 2015, 18:08:37 »
Quando ho visto il terribile filmato, mi sono immediatamente ricordato di una scena simile che vidi tanti anni fa da terra.

Stavo facendo addestramento con la mia squadra su un A300 e stavo davanti all'aerostazione di Punta Raisi attendendo che la squadra che ci aveva preceduti facesse l'ultimo circuito prima di passarci l'aereo. Durante l'ultimo "touch and go" l'aereo atterrato riprese la corsa per il successivo decollo e appena staccato l'istruttore mise di colpo al minimo il mot. dx per simularne una piantata alla rotazione.  La procedura prevedeva che l'allievo ai comandi sbattesse tutta la pedaliera a SX di colpo e continuasse il decollo con il mot dx al minimo. L'allievo sbagliò piede ed invece di tenere l'aereo dritto iniziò una inclinazione verso dx che se non fermata prontamente dall'istruttore lo avrebbe portato ad entrare nell'aerostazione da dove lo stavo guardando. La reazione dell'istruttore fu fulminea ma ciò nonostante l'aereo si inclinò di almeno 45° prima di riprendersi.
Al solo ripensarci ho ancora i brividi che mi corrono lungo la schiena.

Dal filmato che tutti abbiamo Visto la mia prima impressione è stata proprio che abbia piantato il mot. sinistro ed il pilota abbia affondato il piede sinistro invece del destro portando l'aereo ad avere in un paio di secondi un angolo di Bank di 90° . Forse è andata diversamente ma la mia impressione è stata proprio quella.

Sapremo presto cosa è veramente accaduto ma sono propenso a pensare ad un errore umano. La piantata di un motore nel momento più critico del decollo e cioè alla V1, è una cosa prevista a cui tutti i piloti sono addestrati e che tutti gli aerei sono certificati a superare anche se si verifica in condizioni di peso massimo ammissibile in quella situazione .
Legge di Capitankarl
CHI CERCA ROGNA PRIMA O POI LA TROVA !

 


SimplePortal 2.3.7 © 2008-2020, SimplePortal