Autore Juno - la nuova missione interplanetaria della NASA  (Letto 6149 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Ripley

  • Ministro degli Esteri
  • Moderator
  • ***
  • Post: 7006
  • Karma: 19
Juno - la nuova missione interplanetaria della NASA
« il: 01 Ago 2011, 14:20:47 »
ula-logo.pngJuno - la nuova missione interplanetaria della NASA
Aggiornamento del 20 febbraio 2016: a causa di un problema alle valvole di elio, non sarà possibile ridurre il periodo orbitale di Juno a 14 giorni.

Aggiornamento del 5 luglio 2016: Juno è entrata nell'orbita di Giove!!

Il 5 agosto 2011 la sonda Juno (costruita dalla Lockheed Martin) partirà dal Kennedy Space Center a bordo di un razzo vettore Atlas V della United Launch Alliance.

Il periodo di lancio va dal 5 Agosto fino al 26 dello stesso mese.
La finestra di lancio per la partenza del 5 Agosto si apre alle ore 17:34 italiane (15:34 UTC) e resta aperta fino alle ore 18:43 italiane (16:43 UTC).

Dopo cinque anni di viaggio la sonda arriverà su Giove nel luglio 2016. Verrà quindi posizionata lungo un'orbita polare fortemente ellittica, per una missione dedicata allo studio delle origini, della struttura, della magnetosfera e dell’atmosfera del gigante gassoso. La fotocamera a colori di Juno riprenderà immagini ravvicinate ad alta definizione delle nubi superficiali di Giove, inviando a terra per la prima volta anche i dettagli delle zone polari del pianeta.


junoart.jpgJuno - la nuova missione interplanetaria della NASA


Juno orbiterà Giove 32 volte passando a 4.800 km dalla sua superficie gassosa, per circa un anno. Nonostante l'enorme distanza dal Sole, Juno è la prima sonda progettata per operare ad energia solare (3 pannelli di 2,65 x 9 metri), mentre le sonde inviate in precedenza erano tutte alimentate da energia nucleare.

Forte il contributo italiano alla missione, che si servirà di JIRAM (Jovian InfraRed Auroral Mapper), lo spettrometro a immagine infrarosso realizzato da Selex-Galileo Avionica, nonché del dispositivo di radioscienza KaT (Ka-Band Translator), realizzato da Thales Alenia Space-I.

Quando avrà esaurito il suo compito, Juno concluderà il suo volo con un “tuffo” dentro le nubi di Giove, proprio come accadde alla precedente missione rivolta al gigante gassoso, la Galileo, che per prima scoprì una luna di un asteroide, e che fu l'unica a fornire immagini ravvicinate di una cometa che impattava un pianeta.




Segui il lancio in diretta streaming su


Countdown al lancio (su timeanddate.com)

Sito Missione Juno (flash)
Mission Juno News
Mission Status Center su SpaceFlightNow
Sito NASA su Juno
Esplorazione di Giove

Juno Fact Sheet (PDF - 1.03 MB) Lockheed-Martin
Juno Launch Press Kit (PDF - 6.98 MB) NASA JPL
Atlas V Juno Mission Overview Booklet (PDF - 1.91 MB) ULA



Fonti: ASI - NASA - Astronautinews - Orbiter Forum - SpaceFlightNow
« Ultima modifica: 20 Feb 2017, 14:17:36 da Ripley »
Cougar 00736 & EvenStrain 00057
Addon Orbiter/Vimeo

Offline Ripley

  • Ministro degli Esteri
  • Moderator
  • ***
  • Post: 7006
  • Karma: 19
Re: Juno - la nuova missione interplanetaria della NASA
« Risposta #1 il: 04 Ago 2011, 15:06:18 »
L'Atlas V è arrivato sul pad alle ore 14:40, ed è pronto per il lancio di domani.
« Ultima modifica: 08 Ago 2011, 10:59:22 da Ripley »
Cougar 00736 & EvenStrain 00057
Addon Orbiter/Vimeo

Offline Ripley

  • Ministro degli Esteri
  • Moderator
  • ***
  • Post: 7006
  • Karma: 19
Re: Juno - la nuova missione interplanetaria della NASA
« Risposta #2 il: 05 Ago 2011, 14:40:16 »
Tutto pronto, ed il meteo è perfetto.
Poco meno di 3 ore al lancio!
Cougar 00736 & EvenStrain 00057
Addon Orbiter/Vimeo

Offline Ripley

  • Ministro degli Esteri
  • Moderator
  • ***
  • Post: 7006
  • Karma: 19
Re: Juno - la nuova missione interplanetaria della NASA
« Risposta #3 il: 05 Ago 2011, 19:45:28 »
Lanciato alle 18:25!
In questo momento Juno ha già dispiegato i suoi 3 pannelli solari ed è in rotta verso Giove.





« Ultima modifica: 31 Ago 2012, 14:52:31 da Ripley »
Cougar 00736 & EvenStrain 00057
Addon Orbiter/Vimeo

Offline LG965

  • Administrator
  • *****
  • Post: 5296
  • Karma: 21
  • Ama, e fà ciò che vuoi.
Re: Juno - la nuova missione interplanetaria della NASA
« Risposta #4 il: 05 Ago 2011, 22:46:08 »
Lanciato alle 18:25!
In questo momento Juno ha già dispiegato i suoi 3 pannelli solari ed è in rotta verso Giove.

Minchia ecche è un missile?  :haha: :sarcastic:

buffonate a parte, chissà quante cose ci saprà rivelare...   :good:
Un saluto e un sorriso rallegrano l'anima.

Offline Ripley

  • Ministro degli Esteri
  • Moderator
  • ***
  • Post: 7006
  • Karma: 19
Re: Juno - la nuova missione interplanetaria della NASA
« Risposta #5 il: 08 Ago 2011, 11:53:17 »
Minchia ecche è un missile?...
Beh, Juno no, ma l'Atlas-V direi che rientra perfettamente nella categoria "missile"!!
Come ci dice Wikipedia: ...Comunemente, ma erroneamente, il termine razzo è utilizzato anche per indicare l'intero veicolo missile...

Scherzi a parte, questa è stata la sequenza temporale degli eventi:

  • Lancio (T-0)
  • Distacco razzi a propellente solido, circa 106 secondi dopo il lancio. I 5 razzi si distaccano progressivamente (prima 2, poi 3) in un intervallo di circa un secondo e 1/2.
  • 4 minuti e 45 secondi dopo il lancio, si "apre" il cono di prua (fairing) esponendo per la prima volta il carico all'esterno, ed avviene la separazione dal primo stadio (lungo 33 metri). Il secondo stadio Centaur inizia la prima accensione dei suoi motori.
  • L'orbita di parcheggio viene raggiunta 10 minuti e 45 secondi dopo il lancio. Il Centaur si spegne e l'orbita prosegue per mezz'ora.
  • 41 minuti e 33 secondi dopo il lancio, il Centaur si riaccende, questa volta per nove minuti, per inserire Juno in traiettoria verso Giove.
  • 56 minuti dopo il lancio Juno si separa dal Centaur. A questo punto Juno è a quasi 3 miliardi di km da Giove.
    Buon viaggio!

Qui c'è un'animazione della sequenza descritta




Foto del lancio
Pagina 1
Pagina 2
Pagina 3


Ecco la rotta che seguirà Juno.
Ad ottobre 2013 la sonda sfrutterà il nostro pianeta per ottenere una spintarella in più, ed in quella occasione il filmato fà capire molto chiaramente la meccanica delle manovre a cosiddetta "gravità assisitita", o "fionde gravitazionali".


« Ultima modifica: 31 Ago 2012, 14:57:09 da Ripley »
Cougar 00736 & EvenStrain 00057
Addon Orbiter/Vimeo

Offline Ripley

  • Ministro degli Esteri
  • Moderator
  • ***
  • Post: 7006
  • Karma: 19
Re: Juno - la nuova missione interplanetaria della NASA
« Risposta #6 il: 12 Ago 2011, 09:38:51 »
A bordo di Juno sono imbarcate 3 figurine LEGO raffiguranti la divinità romana Giove, sua moglie Giunone, e Galielo Galilei!
Giove ha in mano un fulmine, Giunone una lente d'ingrandimento, e Galileo ovviamente il suo telescopio.

Galileo Galilei, fece molte scoperte su Giove, inclusi i suoi 4 satelliti maggiori (chiamati appunto Satelliti galileiani in suo onore).

L'inclusione delle figurine fà parte di un programma educativo sviluppato dalla partnership tra NASA e LEGO volta ad ispirare e motivare i bambini nell'esplorazione scientifica, tecnologica, ingegneristica e matematica.

main lego 20110803.jpgJuno - la nuova missione interplanetaria della NASA

LEGO Space

Fonte NASA
« Ultima modifica: 15 Nov 2016, 09:54:44 da LG965 »
Cougar 00736 & EvenStrain 00057
Addon Orbiter/Vimeo

Offline Ripley

  • Ministro degli Esteri
  • Moderator
  • ***
  • Post: 7006
  • Karma: 19
Re: Juno - la nuova missione interplanetaria della NASA
« Risposta #7 il: 04 Feb 2012, 18:05:59 »
Juno Mission Status Report

PASADENA, California - Juno, la nave della NASA ad energia solare ha rifinito con successo la sua rotta mercoledì scorso, 1° febbraio, con la prima manovra di correzione prevista. È solo la prima di una dozzina di altre manovre pianificate che, durante l'arco dei prossimi 5 anni, manterranno Juno correttamente in rotta per l'incontro con Giove.

"Avevamo pianificato una precedente manovra di correzione da effettuare poco dopo il lancio, ma il nostro razzo Atlas V è stato così preciso nella sua traiettoria che non ne abbiamo avuto bisogno." ha detto Rick Nybakken, project manager di Juno, del Jet Propulsion Laboratory della NASA di Pasadena. "È un bene che questa prima manovra sia stata così perfetta. In effetti non poteva andare meglio di così".

La manovra di correzione di rotta che ha aggiustato il tragitto della nave spaziale, ha avuto una durata di 25 minuti. I thrusters di Juno hanno consumato circa 3,11 kg di carburante ed hanno cambiato la sua velocità 1,2 m/s. La prossima grande manovra di Juno avrà luogo verso la fine di agosto 2012 quando Juno eseguirà la prima delle due manovre nello spazio profondo per impostare il suo fly-by della Terra - a gravità assisitita - per arrivare fino a Giove.

Fonte Jet Propulsion Laboratory
« Ultima modifica: 31 Ago 2012, 14:58:30 da Ripley »
Cougar 00736 & EvenStrain 00057
Addon Orbiter/Vimeo

Offline Ripley

  • Ministro degli Esteri
  • Moderator
  • ***
  • Post: 7006
  • Karma: 19
Re: Juno - la nuova missione interplanetaria della NASA
« Risposta #8 il: 31 Ago 2012, 15:41:29 »
Il 30 agosto 2012 Juno ha effettuato con successo la sua prima "deep-space maneuver" (manovra nello spazio profondo).
Questa accensione del motore principale è la prima delle due previste per perfezionare la traiettoria che spianerà la strada ad una manovra a gravità assisitita (fornita dalla Terra), che avverrà il 9 ottobre 2013. Juno arriverà su Giove il 4 luglio 2016.

Il motore principale "Leros-1b" ha fornito la sua spinta per 29 minuti e 39 secondi.
Basandosi sui dati della telemetria, Il project team di Juno reputa che questa sia stata un'accensione accurata. La velocità di Juno è stata modificata di 344 m/s, con un consumo di 376 kg di propellente.

Rick Nybakken, il capo progetto di Juno, del Jet Propulsion Laboratory di Pasadena, California, dice: "questa prima accensione del motore principale, coronata da successo, è la ricompensa per tutta la pianificazione e il duro lavoro svolto da tutto il team. Abbiamo cominciato i dettagliati preparativi per questa manovra parecchio tempo fa in quest'anno, e nei 5 mesi scorsi abbiamo configuarato il veicolo spaziale, principalmente i suoi sistemi di propulsione e quelli termici. Nelle ultime due settimane abbiamo eseguito eventi pianificati quasi ogni giorno, compreso il riscaldamento dei serbatoi, la configurazione dei sottosistemi, la trasmissione a Juno dei dati delle nuove sequenze, lo spegnimento di alcuni strumenti e l'aumento della sua velocità di rotazione. C'è un sacco di lavoro da fare prima di poter fare un'accensione dei motori principali".

L'accensione è avvenuta quando Juno era a più di 483 milioni di chilometri dalla Terra.

Una seconda manovra "deep-space", simile alla prima per durata e modifica di velocità, è prevista per il 4 settembre. Sommate insieme, le due manovre inseriranno Juno sulla rotta per il suo flyby della Terra, che avverrà quando Juno completerà la sua prima orbita ellittica intorno al Sole. Il flyby della Terra incrementerà la velocità di Juno di altri 7,3 km/s. Dopo questo passaggio Juno verrà proiettato nella sua rotta finale verso Giove.
Al momento di minima distanza dalla Terra, il 9 ottobre 2013, Juno ci passerà sopra ad un'altezza di 500 km.



Fonte: NASA
Cougar 00736 & EvenStrain 00057
Addon Orbiter/Vimeo

Offline Ripley

  • Ministro degli Esteri
  • Moderator
  • ***
  • Post: 7006
  • Karma: 19
Re: Juno - la nuova missione interplanetaria della NASA
« Risposta #9 il: 16 Set 2012, 00:35:01 »
Analizzando i dati ricevuti dopo la prima manovra "deep space", i tecnici hanno rilevato un parametro anomalo della pressione, ed hanno deciso di prendersi 10 giorni di tempo per analizzare meglio la situazione.

Infatti la seconda manovra, che doveva essere eseguita il 4 settembre, si è appena conclusa oggi.
Analisi preliminari dei dati telemetrici fanno pensare che l'accensione sia terminata come previsto.
La prossima settimana, quando saranno ricevuti tutti i dati, potrà essere fatta un'analisi più accurata.
Cougar 00736 & EvenStrain 00057
Addon Orbiter/Vimeo

Offline Ripley

  • Ministro degli Esteri
  • Moderator
  • ***
  • Post: 7006
  • Karma: 19
Re: Juno - la nuova missione interplanetaria della NASA
« Risposta #10 il: 25 Mag 2013, 15:39:26 »
Al 24 maggio 2013, Juno era a circa 80.000.000 km dalla Terra. A questa distanza, il segnale radio tra la sonda e la Terra impiega 4,4 minuti.
Juno sta viaggiando a circa 27 km/s rispetto al Sole, in accelerazione, mentre la sua velocità rispetto alla Terra è di circa 4 km/s.

Dalla sua partenza Juno ha percorso 1.200.000.000 km.

Ecco dove si trova in questo momento.
Si sta avvicinando alla Terra per una manovra di fionda gravitazionale (prevista per il 9 ottobre) che lo accelererà, inserendolo in rotta per Giove.


Juno maggio 2013.gifJuno - la nuova missione interplanetaria della NASA

Immagini da Eyes On The Solar System



Fonte: Mission Juno
« Ultima modifica: 15 Nov 2016, 09:55:32 da LG965 »
Cougar 00736 & EvenStrain 00057
Addon Orbiter/Vimeo

Offline Ripley

  • Ministro degli Esteri
  • Moderator
  • ***
  • Post: 7006
  • Karma: 19
Re:Juno - la nuova missione interplanetaria della NASA
« Risposta #11 il: 30 Set 2013, 16:01:46 »
...Si sta avvicinando alla Terra per una manovra di fionda gravitazionale...
Mancano 9 giorni e ormai ci siamo quasi!
Juno sta arrivando al Perielio della sua orbita, e sta per sfruttare il nostro pianeta con una cosiddetta fionda gravitazionale che incrementerà la sua velocità orbitale (relativamente al Sole) da 126.000 a 138.000 km/h.
Nel punto di massimo approccio, passerà a 559 km dalla Terra.


juno position.jpgJuno - la nuova missione interplanetaria della NASA

La posizione di Juno a settembre 2013  (da Eyes On The Solar System)



Fonte: NASA
« Ultima modifica: 15 Nov 2016, 09:56:13 da LG965 »
Cougar 00736 & EvenStrain 00057
Addon Orbiter/Vimeo

Offline Ripley

  • Ministro degli Esteri
  • Moderator
  • ***
  • Post: 7006
  • Karma: 19
Re:Juno - la nuova missione interplanetaria della NASA
« Risposta #12 il: 06 Ott 2013, 13:18:44 »
Un evento dedicato ai più giovani, per far conoscere loro in maniera accattivante il mondo dello spazio.

Giochi didattici, interventi di esperti, una mostra ed un concerto animeranno la manifestazione "Aspettando JUNO - Un fly-by tra scienza, giochi e musica", che si terrà il 9 ottobre 2013 presso il Centro di Geodesia Spaziale ASI di Matera, in attesa del passaggio di JUNO, previsto per le ore 22.30.

Continua a leggere su:
http://www.asi.it/it/eventi/convegni/aspettando_juno

Scarica la locandina (pdf)
Cougar 00736 & EvenStrain 00057
Addon Orbiter/Vimeo

Offline Ripley

  • Ministro degli Esteri
  • Moderator
  • ***
  • Post: 7006
  • Karma: 19
Re:Juno - la nuova missione interplanetaria della NASA
« Risposta #13 il: 09 Ott 2013, 16:59:58 »
Ecco la geometria del passagggio di Juno, che sarà tra circa 3 ore.
Countdown

Juno EFB Geometries.jpgJuno - la nuova missione interplanetaria della NASA

Credito imagine: NASA/JPL-Caltech
« Ultima modifica: 15 Nov 2016, 09:57:00 da LG965 »
Cougar 00736 & EvenStrain 00057
Addon Orbiter/Vimeo

Offline Ripley

  • Ministro degli Esteri
  • Moderator
  • ***
  • Post: 7006
  • Karma: 19
Re:Juno - la nuova missione interplanetaria della NASA
« Risposta #14 il: 10 Ott 2013, 12:00:15 »
Un'altra spiegazione, molto divertente, del passaggio di Juno.




...E comunque c'è stato un problema: mentre ieri Juno era nell'ombra della Terra è entrata in "safe mode", quindi significa che è stata automaticamente rilevata un'anomalia e la sonda si è messa in uno stato di protezione. Prima del passaggio la sonda era pienamente operativa, quindi è successo qualcosa, ma questo qualcosa deve essere ancora analizzato.
È stata ristabilita la piena comunicazione col veicolo, che è in uno stato definito stabile.

Il fly-by del nostro pianeta era un evento passivo dal punto di vista della propulsione, quindi Juno è comunque perfettamente in rotta per Giove.



Fonti: Space.com - Planetary.org
Cougar 00736 & EvenStrain 00057
Addon Orbiter/Vimeo