Autore Ritorno sulla Terra da un'orbita lunare con TransX  (Letto 2532 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Ripley

  • Ministro degli Esteri
  • Moderator
  • ***
  • Post: 7029
  • Karma: 19
Ritorno sulla Terra da un'orbita lunare con TransX
« il: 09 Ago 2012, 15:40:42 »
Iniziamo a muovere i primi passi con TransX, il potente MFD (a detta di molti, il più difficile) dedicato alla navigazione interplanetaria.

HOT! Ho ritoccato un po' il tutorial aggiornandolo per Orbiter2016, e per sfruttare le nuove caratteristiche di TransX, ho aggiunto la possibilità di effettuare l'accensione automatica dei motori (mantenendo comunque la parte relativa all'accensione manuale).
Per questo motivo (solo per quella parte di tutorial) è richiesto anche BurnTimeCalc MFD, scaricabile da Orbit Hangar, sia per Orbiter2010 che per Orbiter2016. Troverai i link più avanti.


CENNI STORICI

Il Vecchio
  :fie:

Una vecchissima versione di TransX è inclusa per motivi storici nella distribuzione base di Orbiter. È talmente vecchia che non si capisce perchè Martin non la rimuova...
Su Orbiter Forum infatti sono molti gli esperti di questo MFD (tra cui Flytandem, IL guru indiscusso di TransX) che per lungo tempo hanno consigliato di usare al suo posto altre versioni patchate successivamente che risolvevano vari problemi, tra cui il famoso white circle bug - Segnalazione su OF.


Il Nuovo :good:

Per fortuna ora c'è la nuova versione di TransX regolarmente aggiornata e manutenuta da Enjo, che include tutte le modifiche precedenti più diverse altre nuove interessanti caratteristiche (AutoMin, AutoCenter, interfaccia con altri MFD, leggibilità migliorata, colori diversi, ecc.), scaricabile da Orbit Hangar: per Orbiter 2010 - per Orbiter 2016.

Se ne può leggere parecchio anche su questa pagina di Forum Orbiter Italia, dove abbiamo seguito da vicino il suo sviluppo.


TRANSX MANOEUVRE MODE

In questo post viene introdotta la funzione base di TransX, chiamata Manovra (Manoeuvre).
Attivando la modalità di manovra (Manoeuvre mode) di TransX, potremo visualizzare una futura traiettoria ipotetica impostando specifiche accensioni, ognuna di diversa durata e direzione, e impostando anche quando vorremo accendere i motori.
 
Con tutti questi dati in input TransX ci dirà in quale direzione assoluta orientare la nave, quando accendere i motori e per quanto a lungo.


OBIETTIVO DEL TUTORIAL

Il nostro obiettivo è ritornare sulla Terra da un'orbita lunare.
Questo tutorial è associato a uno scenario di FlyTandem chiamato "lunar_return", disponibile a quest'indirizzo.
Scaricalo ed estrailo nella tua cartella di Orbiter. Lo troverai nella sottocartella ..\Scenarios\Flytandem Tutorials.

     Nota: il tutorial originale si riferiva a una vecchia versione di TransX, chiamata "transx-3.13-enterbutton-graphicsfix". Questa vecchia versione è ancora scaricabile dai link a fine post, ma francamente quella nuova su Orbit Hangar è talmente più avanzata che non c'è nessun motivo per usare il vecchio.

Al lancio dello scenario ti trovi nel Deltaglider di default, in un'orbita lunare, e viaggi in una rotta simile alle orbite lunari delle missioni Apollo.

     Nota: il pannello strumenti 2D di questo Deltaglider viene automaticamente scalato alla risoluzione video impostata nel Launchpad, quindi non dovrai scrollarlo orizzontalmente per passare da un MFD all'altro, come succede col DGIV. Se preferisci premi F8 un paio di volte per passare alla visuale "Glass Cockpit", dove gli MFD vengono ingranditi (come nella figura seguente).
Per ridimensionare a piacimento gli MFD visualizzati in modalità "Glass Cockpit", modificare il valore "Generic MFD size" nella scheda "Parameters" del Launchpad.

Per avere Orbiter in finestra, vai alla scheda "Video" del Launchpad e clicca sul pulsante "Window", quindi regola le dimensioni in maniera di lasciare una porzione verticale del video dove posizionare il tuo browser con questo testo, così da affiancare/sovrapporre allo scenario di Orbiter le sue relative istruzioni. Oppure usa 2 monitor!  :spiteful:


Orbit Tutorial 1.pngRitorno sulla Terra da un'orbita lunare con TransX
Figura 1


INIZIAMO A CLICCARE

Per rendere questo ritorno più semplice, sei già quasi perfettamente allineato con l'Equatore; questo vuol dire che ti serve solo un'accensione in Prograde al momento giusto e della durata giusta.

In futuro, se vorrai applicare alle tue orbite lunari quanto imparato in questo tutorial, sappi che aiuterà molto raggiungere prima un allineamento equatoriale di massima (nel range +/- 10°), magari con l'aiuto del MAP MFD.
Potresti andare sia verso Est che verso Ovest lungo l'Equatore per i tuoi ritorni sulla Terra.

Lo scenario è appena partito.
Premi "H" per attivare lo HUD in modalità Orbit, e apri un TransX a destra e uno a sinistra.


TransX 2.jpgRitorno sulla Terra da un'orbita lunare con TransX
Figura 2
Schermata iniziale di TransX


TransX su MFD destro

In alto a destra puoi leggere:

Stage 1:1
View:Setup


Significa che siamo nel 1° Stage, e la View è in modalità Setup
Premi il pulsante "++" finchè non leggi "Escape" sotto a

Select Target
Planets/Moons


A questo punto premi il pulsante "FWD" per impostare lo stage seguente.
Ora sull'MFD si legge:

Stage 2:2
View:Setup


Ora hai una vista con la Terra al centro e l'orbita della Luna in blu.
La retta blu (il raggio) indica la posizione attuale della Luna.


TransX 3.jpgRitorno sulla Terra da un'orbita lunare con TransX
Figura 3
TransX destro


TransX su MFD sinistro

Nell'angolo in alto a destra dell'MFD puoi leggere:

Stage 1:2
View:Setup


Significa che siamo sul primo di due Stage disponibili, e la View è sempre in modalità Setup
Premi il pulsante "VW" per modificare la View e impostarla su View Manoeuvre.

Ora sull'MFD leggi:

Stage 1:2
View:Manoeuvre


Premi il pulsante "++" per impostare il "Manoeuvre mode" su "On", come nell'immagine seguente:


TransX 4 - Stage12 - ViewManoeuvre.jpgRitorno sulla Terra da un'orbita lunare con TransX
Figura 4
TransX sinistro


Impostare il "Manoeuvre mode" su "On", come abbiamo appena fatto, apre l'accesso a tutta una serie di variabili, e al cuore operativo di TransX


FUNZIONAMENTO DELLE VARIABILI

Premendo i pulsanti "VAR" e "-VR" scorriamo a ciclo continuo le diverse variabili disponibili in questa fase di volo, che sono:

  • Manoeuvre mode (su cui ci troviamo)
  • Auto-Center™
  • Base Orbit
  • Prograde vel
  • Man. Date
  • Outward vel
  • Ch. plane vel

...e si finisce il giro tornando su Manoeuvre mode.

Dopo avere scelto la variabile da impostare, possiamo modificarne il valore cliccando sui pulsanti "++" o "--" (oppure cliccando sul pulsante "ENT" e immettendo un valore assoluto).
A ciascun click corrisponde un incremento/decremento più o meno ampio in base al livello di sensibilità impostato (che è "Coarse" di default), che potremo modificare cliccando sui pulsanti "ADJ" o "-AJ".

Possiamo scorrere a ciclo continuo i diversi livelli di sensibilità disponibili che sono, in ordine decrescente:

  • Rough  <--- massimo
  • Coarse
  • Medium
  • Fine
  • Super
  • Ultra
  • Hyper
  • Micro  <--- minimo
  • Reset  <--- riporta a zero variabile selezionata

L'ultimo parametro serve a reimpostare la variabile a zero, cliccando indifferentemente sui pulsanti "++" o "--".


A mali estremi...come resettare TransX

Se durante l'impostazione delle variabili non ci capisci più niente, ricordati che puoi sempre resettarne una, o più, selezionando Reset e cliccando su "++" o "--".

Altrimenti, questa "drastica" sequenza di operazioni resetta TransX allo stato iniziale di default.
Può essere utile in quei frangenti in cui uno si chieda "ma che c.... sto facendo?" e si può paragonare al buon vecchio "CTRL-ALT-DEL" sul pc! ;)

1) Clicca il pulsante "BCK" più volte per risalire indietro fino allo "Stage 1";
2) Clicca il pulsante "VW" per attivare la vista "View:Setup";
3) Clicca il pulsante "VAR" finchè è attiva la voce "Select Target";
4) Clicca il pulsante "++" finchè è attiva la voce "None";
5) Clicca il pulsante "FWD".

Fatto. Ora puoi ricominciare  :spiteful:


VISUALIZZAZIONE TRIDIMENSIONALE

Il vero divertimento e la vera sfida di Orbiter è riuscire a vedere tridimensionalmente quello che succede.
Il miglior uso che si può fare di TransX e provando a visualizzare i movimenti e gli obiettivi del volo. La tua logica farà il resto, suggerendoti di volta in volta quale variabile andare a modificare.

Per ritornare sulla Terra, dobbiamo prima allontanarci dalla Luna in maniera tale che, mentre la Luna continua nella sua orbita intorno alla Terra, noi veniamo "spinti via" da essa in una direzione prevalentemente opposta al suo movimento, restando, per così dire, sospesi nello Spazio, e successivamente "cadere" verso la Terra.

Ma se ci fermassimo a questo punto, realmente sospesi nello Spazio senza velocità, cadremmo indietro dritti sulla Luna (o sulla Terra, se fossimo già usciti dalla SOI lunare): non proprio quello che vogliamo. Se addirittura continuassimo a dare motore oltre questo punto, cadremmo sempre sulla Terra finendo per orbitare intorno a essa nel senso opposto alla sua rotazione.

"Spingiamoci via" dalla Luna, quindi, quel tanto che basta per sfuggire la sua debole attrazione gravitazionale, ma con sufficiente velocità residua per orbitare ancora intorno alla Terra, come la Luna, sebbene a una velocità minore rispetto a essa. Di conseguenza "cadremo" verso la Terra e la orbiteremo nel suo stesso senso di rotazione.
La migliore manovra per espandere la propria orbita fino al punto necessario a sfuggire alla gravità di un corpo è un'accensione in Prograde.

Se non hai dimestichezza col trasferimento Luna --> Terra, leggi questo thread per capire il semplice meccanismo di base.


TransX su MFD sinistro

Nell'angolo in alto a destra dell'MFD puoi leggere:

Stage 1:2
View:Manoeuvre


Premi il pulsante "VAR" (o "-VR") per portarti sulla variabile "Prograde vel".
Premi il pulsante "ADJ" (o "-AJ") per cambiare il rateo almeno a "Medium", meglio ancora se a "Fine" (altrimenti le modifiche saranno troppo ampie).

Premi ora il pulsante "++" qualche volta per aggiungere velocità Prograde ed espandere la tua orbita ipotetica (al contrario, premi il pulsante "--" per ridurla e contrarla).

Sul TransX sinistro vedrai rimpicciolirsi la superficie della Luna con la tua orbita, mentre si espanderà l'orbita ipotetica, indicata dall'ellissi tratteggiata.
Quando avrai quasi raggiunto i 700 m/s vedrai che questa velocità basterà per sfuggire al campo gravitazionale lunare.
Sul TransX a destra è apparsa adesso un'orbita verde che indica come diventerebbe la tua orbita se accendessi i motori in questo momento, con i parametri impostati fin qui.


QUANDO ACCENDERE I MOTORI?

L'MFD sinistro è ancora impostato su:

Stage 1:2
View:Manoeuvre


Premi il pulsante "VAR" (o "-VR") per portarti sulla variabile "Man date".
Premi il pulsante "ADJ" (o "-AJ") e imposta il rateo di modifica su "Hyper".
Inizia a far avanzare la data ipotetica della tua manovra tenendo premuto il pulsante "++"; ogni unità MJD è un giorno, i 4 decimali dopo il punto sono le 24 ore.
TransX arrotonda questo valore decimale a 4 cifre, ma in realtà la data MJD ha 5 decimalli (da 00000 a 99999).

La data del 21/09/2016, ore 00:00:00 è rappresentata in MJD come 57652.00000
La data del 21/09/2016, ore 23:59:59 è rappresentata in MJD come 57652.99999
La data del 22/09/2016, ore 00:00:00 è rappresentata in MJD come 57653.00000
Per giocare con le date, vedere il programma Date.exe, nella cartella Utils di Orbiter.

     Nota: osserva la data MJD attuale dello scenario, in alto a destra: anche se TransX ti permette di "andare indietro" nel tempo premendo il pulsante "--", non avrà ovviamente senso impostare una manovra a una data precedente.
Alcuni utenti avanzati usano questa possibiità per cercare particolari o rari trasferimenti.

Nel TransX a sinistra vedrai ruotare la linea tratteggiata gialla (raggio). Questa linea indica dove/quando l'ipotetica accensione avrà luogo. Anche l'orbita ipotetica ruoterà conseguentemente.

Osserva cosa fa l'orbita verde nel TransX destro, mentre sposti la data nel TransX sinistro facendola ruotare anche per 360° (corrispondenti a un'orbita completa intorno alla Luna) e più.
A un certo punto vedrai che l'orbita risultante nel TransX destro passerà molto vicino alla Terra.
La Terra è quel "+" bianco al centro dell'MFD. Quando la distanza della tua orbita dalla Terra sarà sotto una certa soglia, il "+" diventerà un cerchio, e più ti avvicinerai più questo cerchio si ingrandirà.

Prova a fermarti quando il "Focus PeD" (Periapsis Distance = distanza dal periasse) sarà al minimo.
Se questo valore minimo di "Focus PeD" fosse comunque ancora troppo alto e distante dalla Terra, significa che non hai impostato una "Prograde vel" ottimale.

     Nota: se in questa fase hai portato troppo avanti la data e hai perso i riferimenti, potrai riportarla a zero impostando il rateo di modifica su "Reset" e premendo il pulsante "++" (o "--"). Altrimenti premi "ENT" e digita la data MJD attuale.


AGGIUNGERE ANCORA VELOCITÀ PROGRADE

Torniamo ad aggiungere velocità Prograde per contrarre l'orbita e diminuire la distanza minima da Terra, come mostrato dal valore "Focus PeD" nel TransX a destra.

Ricorda che il valore visualizzato è la distanza dal centro del pianeta.
Dato che il raggio medio terrestre è pari a 6.371 km (arrotondiamolo pure a 6.400), vorrai mantenerlo intorno ai 7.000 km (7.000M = 7 milioni di metri = 7.000 km), che equivarrebbe comunque a una quota orbitale di tutto rispetto, 600 km.

Gioca sia con "Prograde vel." che con "Man. date" per ottenere una Manovra come quella mostrata nelle prossime due immagini che rappresentano gli MFD sinistro e destro.
La velocità Prograde finale usata è 830 m/s e la data è MJD 52006.8623 (7 aprile 2001, ore 20:41:42).


TransX 5 - Stage12 - ViewManoeuvre.jpgRitorno sulla Terra da un'orbita lunare con TransX
Figura 5
TransX sinistro


TransX 6 - Stage22 - ViewSetup.jpgRitorno sulla Terra da un'orbita lunare con TransX
Figura 6
TransX destro


L'ACCENSIONE

Ora non ci resta altro che eseguire l'accensione in base ai parametri impostati (direzione, data, durata), o udite, udite, farla fare a BurnTimeCalc MFD (disponibile sia per Orbiter2010 che per Orbiter2016), grazie all'integrazione tramite ModuleMessagingEXT.


TransX su MFD sinistro

Quindi, premi il pulsante "VW" finchè non compare una schermata con 3 cerchi concentrici, come un mirino, e una piccola "x". Questa schermata indica la direzione della nostra prua, mentre la "x" indica la direzione in cui dovremo orientare la prua prima dell'accensione.

Nell'angolo in alto a destra dell'MFD puoi leggere:

Stage 1:2
View:Target


Il parametro "Begin Burn" ti dice quanto manca prima di accendere i motori, in questo caso 5.859 secondi.


TransX 7 - Stage12 - ViewTarget.jpgRitorno sulla Terra da un'orbita lunare con TransX
Figura 7
TransX sinistro - dobbiamo allinearci ruotando a destra


È inutile centrare questa schermata e portare la nostra prua sulla "x" quando manca così tanto tempo all'accensione, quindi avanza attentamente la velocità della simulazione (premi "T") fino a che "Begin Burn" non arrivi intorno ai 400 secondi, quindi riporta la velocità a 1x (premi "R").


ALLINEAMENTO PRUA E ACCENSIONE MANUALE - PER MASOCHISTI

Se vuoi fare questa manovra a mano, usa i thruster RCS in modalità ROT per centrare la piccola "x". Il tasto "5" del tastierino numerico (Killrot) sarà il tuo amico!
Ricorda che puoi usare CTRL in combinazione col tastierino numerico per ridurre la potenza del sistema RCS e ottenere movimenti più lenti e precisi.


TransX 8 - Stage12 - ViewTarget - ManCentered.jpgRitorno sulla Terra da un'orbita lunare con TransX
Figura 8
TransX sinistro - allineato e a 235,8 secondi dall'accensione


Quando "Begin Burn" arriva finalmente a zero, dai manetta.
Tenendo premuto il tasto "+" del tastierino numerico avrai istantaneamente il 100% della potenza, e rilasciandolo il motore si spegnerà altrettanto velocemente.

Osserva il "Delta V" diminuire, e spegni i motori quando questo è quasi arrivato a zero.
Puoi agire direttamente sulle manette col mouse portandole leggermente avanti, altrimenti rifinisci l'accensione con i thruster RCS in modalità LIN per annullare completamente il dV residuo.
Verso la fine dell'accensione la piccola "x" diventerà molto sensibile e si sposterà sicuramente, ma non ci sarà bisogno di riportarla al centro.

Quando arrivi a valori di dV come "0.00xxxxx" puoi anche trascurare l'eventuale residuo.
Il nostro dV residuo è solo 0.0008503 m/s dallo zero assoluto (che è comunque impossibile da raggiungere).


TransX 9 - Stage12 - ViewTarget - ManCentered - BurnFinished.jpgRitorno sulla Terra da un'orbita lunare con TransX
Figura 9
TransX sinistro - accensione manuale terminata


TransX su MFD sinistro

DISATTIVARE LA MODALITÀ DI MANOVRA <-- importantissimo!

A manovra conclusa è importantissimo disattivare il "Manoeuvre Mode"!

Premi il pulsante "-VR" per portarti sulla variabile "Manoeuvre mode" (fai prima andando indietro che andando avanti col pulsante "VAR").
Premi il pulsante "++" per disattivare il "Manoeuvre mode".
Premi il pulsante "VW" per visualizzare la "View:Setup".

COMPLIMENTI! Sei in rotta per la Terra!  :dance1:


ALLINEAMENTO PRUA E ACCENSIONE AUTOMATIZZATA - ROBA FINA PER VERI ASTRONAUTI!

Torniamo un passo indietro, e guarda l'immagine in figura 7, dove si dice "dobbiamo allinearci ruotando a destra".
Fatto? Bene.

Sei in quella stessa situazione, cioè mancano ancora 5.859 secondi all'accensione. Come prima, avanza attentamente la velocità della simulazione (premi "T") fino a che "Begin Burn" non arrivi intorno ai 400 secondi, quindi riporta la velocità a 1x (premi "R").

Questa volta però invece di allineare la prua a mano, lo fai fare a TransX, usando una delle funzioni "magiche" introdotte da Enjo nei suoi aggiornamenti: l'Auto-Center.
Premi il pulsante "-VR" per portarti sulla variabile "Auto-Center" (di nuovo, fai prima andando indietro che andando avanti col pulsante "VAR") e premi il pulsante "++" per attivarlo.


TransX 10 - Stage12 - ViewTarget - AutoCentered.jpgRitorno sulla Terra da un'orbita lunare con TransX
Figura 10
TransX sinistro - Auto-Center attivato - memo per disattivazione


Ma dato che vogliamo fare le cose in grande :good: automatizziamo anche l'accensione aprendo a destra BurnTimeCalc MFD. Clicchiamo sul suo pulsante "GET" e BTC leggerà i parametri di dV e di durata accensione da TransX. Non dobbiamo far altro che attendere e guardare.
A fine accensione potremo riattivare un TransX a destra.


TransX 11 - BTC default.jpgRitorno sulla Terra da un'orbita lunare con TransX
TransX 12 - BTC GET armed.jpgRitorno sulla Terra da un'orbita lunare con TransX
TransX 13 - BTC brn finished.jpgRitorno sulla Terra da un'orbita lunare con TransX
Fig 11
Fig 12
Fig 13
BTC default
BTC armato
BTC burn finita


Ma ci sono ancora un altro paio di cose importanti da fare a fine accensione...


DISATTIVARE L'AUTO-CENTER AD ACCENSIONE AVVENUTA <-- importantissimo!

Come è molto importante disattivare la "Manoeuvre Mode" dopo una manovra, così è altrettanto delicato disattivare l'Auto-Center dopo aver terminato l'accensione.
Infatti puoi leggere sullo schermo il messaggio che ti ricorda quello che dovrai fare entro breve tempo, cioè cliccare nuovamente sul pulsante "++" (o "--").


DISATTIVARE LA MODALITÀ DI MANOVRA <-- importantissimo!

A manovra conclusa è importantissimo disattivare il "Manoeuvre Mode"!

Premi il pulsante "-VR" per portarti sulla variabile "Manoeuvre mode" (fai prima andando indietro che andando avanti col pulsante "VAR").
Premi il pulsante "++" per disattivare il "Manoeuvre mode".
Premi il pulsante "VW" per visualizzare la "View:Setup".

COMPLIMENTI! Sei in rotta per la Terra!   [dancing]



TransX non modella perfettamente il sistema binario Terra-Luna, e potremo riscontrare delle piccole differenze tra ciò che abbiamo pianificato e ciò che poi otterremo.
Altri pianeti sono molto più accurati e forse la situazione peggiore (con TransX) è proprio il trasferimento Terra<->Luna.

...Comunque quello che conta è che ora sei sulla rotta di casa!!

Puoi attivare la vista Planetario (CTRL+F9): la Terra è alla tua sinistra, e il viaggio dura 3 giorni o qualcosa di più.

Come sarai fuori dalla SOI della Luna, TransX cancellerà lo stage lunare, ed entrambi gli MFD avranno lo stage centrato sulla Terra (MAJ:Earth).

Osserva il "Focus PeD" (distanza del Periasse); man mano che ti avvicini a casa questo potrebbe cambiare, e se si abbassa troppo sei nei guai!
Quando ti troverai ancora ad alcuni "diametri terrestri" di distanza dovresti quindi aggiustare il PeD al valore finale desiderato, sia esso un contatto con l'atmosfera per un rientro diretto con aerofrenata, oppure un'immissione in un'orbita di parcheggio più alta.

Per portare il Periasse su un valore più alto durante il viaggio di ritorno, la cosa più facile da fare è un'accensione perpendicolare alla Terra verso l'esterno della tua orbita (rispetto alll'orientamento Prograde). Al contrario, per abbassarlo, l'accensione andrà fatta verso il suo interno.

Puoi farlo in due modi diversi, con TransX o molto più prosaicamente "a occhio".

Se vuoi fare ancora pratica con TransX imposta un'altra manovra come appena descritto (quindi inizia col riattivare il Manoeuvre mode, ecc...); altrimenti tieni aperto il TransX a destra per vedere il "Focus PeD" e chiudi pure il TransX di sinistra, attivando al suo posto il consueto Orbit MFD (ricordati di impostare la sua REF su Earth), e segui questa procedura:

  • premi "H" per impostare il tuo HUD in modalità ORBIT. In alto al centro devi leggere "ORBIT EARTH" (se non lo leggi, premi il pulsante "HUD" di Orbit MFD);
  • quando sarai a metà strada orientati in Prograde (premi "[");
  • se devi alzare il Periasse, ruota verso l'esterno della tua orbita terrestre, e ferma la rotazione con un KILLROT (premi "5") quando sei perpendicolare (90°/270°) - se devi abbassare il Periasse la manovra sarà ovviamente quella inversa;
  • accendi i motori, controllando la quota del Periasse;
  • preparati a effettuare un rientro, o un'accensione in Retrograde quando sarai al Periasse, in base a cosa vuoi fare al tuo ritorno sulla Terra.

Se l'aggiustamento da fare è molto modesto, potrebbero bastare i thruster RCS in modalità LIN.
In questo caso:
  • prima ci si deve orientare in Prograde;
  • a fine manovra si deve disattivare il Prograde;
  • senza fare nessun rotazione perpendicolare, ma puntando in direzione della Terra, accendi direttamente gli RCS LIN verso l'esterno o l'interno.

BENTORNATO A CASA!  :dance1:


DRITTA DELL'ULTIMO MINUTO

In questa fase del volo sia il TransX che l'Orbit MFD visualizzano una Terra piccolissima, e possiamo fare affidamento solo sui valori numerici che ci presentano.
Se vuoi avere una visuale zoomata che ti faccia vedere "in diretta" come cambia il tuo Periasse in base alla tua accensione, apri un Interplanetary MFD (IMFD), clicca su "MNU", quindi su "MAP" e zooma con "Z+".

Ecco la sua schermata:


IMDF Map Zoom.jpgRitorno sulla Terra da un'orbita lunare con TransX
Figura 14
IMFD - Vista Mappa



Pagina principale di FlyTandem
Video

Traduzione e adattamento dal tutorial originale di Flytandem "Lunar Orbit Return to Earth".

La firma di Flytandem su OF:
TransX is an artistic tool that allows sculpting in 4 dimensions. It melds in the mind not in the mouse
TransX è uno strumento artistico che permette di scolpire in 4 dimensioni. Prende forma nella mente, non nel mouse



Tutorial controllato a settembre 2016.
chuck norris approved.pngRitorno sulla Terra da un'orbita lunare con TransX
« Ultima modifica: 09 Mar 2018, 18:02:10 da Ripley »
Cougar 00736 & EvenStrain 00057
Addon Orbiter/Vimeo

Offline Ripley

  • Ministro degli Esteri
  • Moderator
  • ***
  • Post: 7029
  • Karma: 19
Re:Ritorno sulla Terra da un'orbita lunare con TransX
« Risposta #1 il: 21 Set 2016, 23:57:17 »
Thread riveduto e corretto per Orbiter2016 + ultima versione di TransX + BurnTimeCalc MFD per automatizzare l'accensione del motore!  :good:
Cougar 00736 & EvenStrain 00057
Addon Orbiter/Vimeo