Autore Quick object tools  (Letto 836 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Ybor

  • Moderator
  • ***
  • Post: 3823
  • Karma: 14
  • :)
Quick object tools
« il: 28 Dic 2013, 09:30:44 »
Come utilizzare al meglio il QOT in IL2 1946:
Da tempo, questo piccolo programmino ci consente di arricchire in maniera semplice ed efficace il nostro FMB, editor di missioni.
In questi anni tra le varie mods e Patches che implementano mappe nuove ed oggetti altrettanto nuovi e con numerazioni diverse pensavo fosse quasi inutile utilizzarlo ancora.
Mi sbagliavo perché attraverso piccoli trucchetti semplici si possono ricostruire ambientazioni con importanti e complesse strutture in maniera del tutto simile al modo convenzionale, su QUALSIASI MAPPA E VERSIONE DEL SIM!. Ecco come fare:
Apriamo il nostro QOT e prendiamo ad esempio una mappa come "Ardennen" e di seguito apriamo il quadrante
Def_A_C_; ci apparira' a dx, la mappa con ovviamente, i settori da A3-4 a C3-4. A questo punto scegliamo di mettere un "segnaposto", cioè il punto dove inseriremo gli oggetti, il più possibile al centro dei settori visibili, possibilmente in un terreno "pulito" e sgombro da altri oggetti. Non ha importanza se gli oggetti non hanno attinenza con il luogo prescelto, ad esempio, possiamo costruire un porto su una collina o un industria sul mare.
L'importante è scegliere la "confezione" di oggetti che effettivamente ci servirà poi sulla mappa vera e propria che sarà utilizzata nella missione che costruiremo o abbiamo già costruito senza questi arricchimenti.
Quindi inseriamo il nostro tipo di modulo ricordandoci di effettuare la scelta tra inverno, estate e deserto.
Poi salviamo la missione in una nostra cartella all'interno del gioco riconoscibile e di facile accesso, io l'ho nominata all'interno della dir dogfight mission template con un nome tipo "porto template" (.mis).
Ora chiudiamo tutto e apriamo con un editor di testo la nostra missione appena salvata.
Scrolliamo fino ad arrivare a: [NStationary].
Sotto vedrete ci saranno tutti gli oggetti che compongono il modulo da noi scelto dal n° 0 al n° x se la mappa utilizzata non conteneva oggetti o al contrario, se conteneva già oggetti dal n°x al n° x; vale a dire che il file di testo, l'editor rinumera automaticamente gli oggetti che hanno la stessa numerazione. Quindi non ci curiamo dei numeri!.
Quindi copieremo dal file di testo le "righe" che sono sotto [NStationary] e le rincolleremo nel file.mis della missione che effettivamente necessita di tali oggetti sempre sotto [NStationary], rispettando le spaziature, le righe, tutto insomma.
Una volta aperto il gioco con il FMB ed aperta la missione vera e propria, ci ritroveremo chissà dove, sulla nuova qualsivoglia mappa scelta, il nostro modulo.
Questo accade perché è quasi impossibile che i settori di una mappa siano esattamente uguali ad un altra.
Ma non avremo alcun problema nel poter, zoommando o no, copiare TUTTI gli oggetti del nostro modulo, spostarli ruotarli etc.. incollandoli nel punto a noi più consono della mappa.
Lo stesso concetto vale per i [Buildinngs].
Questo piccolo accorgimento può essere ripetuto più volte. Voglio specificare che se nella mappa della missione definitiva, non sono presenti la stringhe [NStationary] e\o [Buildinngs], è possibile mettere, con il FMB un qualsiasi oggetto, casa, aereo stazionario, struttura e salvare il file. Alla riapertura del suddetto  file di testo compariranno le "righe" [NStationary] e [Buildinngs].
Ricordo inoltre che il QOT, consente di creare e modificare qualsiasi modulo e salvarlo come un progetto, cosi' da poter essere riutilizzato.
Spero di essere stato chiaro.
Se necessario illustrerò meglio questo discorso anche attraverso immagini\video.

 ciao
« Ultima modifica: 28 Dic 2013, 09:42:25 da Ybor »
Vola in alto, oltre...

Offline Ybor

  • Moderator
  • ***
  • Post: 3823
  • Karma: 14
  • :)
Re:Quick object tools
« Risposta #1 il: 30 Dic 2013, 07:10:06 »
Non ricordavo di aver già fatto un video riguardo questo concetto:

 ciao
Vola in alto, oltre...

Offline Ybor

  • Moderator
  • ***
  • Post: 3823
  • Karma: 14
  • :)
Re:Quick object tools
« Risposta #2 il: 17 Feb 2014, 16:51:55 »
Grazie a _ITAF_Radar c'è questa traduzione fatta anni fa, la rispolvero perché anche se è all'interno del software forse non è chiaro e diretto il manuale in italiano.
La cartelle contiene i files di manuali ed immagini.

 :swoon:
« Ultima modifica: 18 Feb 2014, 11:11:55 da Ybor »
Vola in alto, oltre...